Via Merlo, 1 - Milano
+39 02 872843 00/03
info@centrostudiprofessionisti.net

Socio unico e omessa trascrizione al Registro Imprese

Socio unico e omessa trascrizione al Registro Imprese

D. La compagine sociale di una SRL era formata da tre soci: la mamma e i due figli.
Il 29.05.2017 i figli decidono di donare le proprie quote alla madre che pertanto diviene l’unico socio della SRL, ma non avviene la trascrizione nel Registro Imprese.
Questa mancata comunicazione cosa determina per il socio unico?

R. In merito a quanto richiesto si conferma che si acquisisce il beneficio della responsabilità limitata a condizione che siano rispettate alcune prescrizioni in tema di conferimenti e di pubblicità presso il Registro Imprese. A norma dell’articolo 2462, comma 2, cod. civ. il socio unico di Srl, in caso di insolvenza della società, risponde illimitatamente quando ricorrano le seguenti situazioni:
– il capitale sociale non sia stato versato per intero in sede di conferimento oppure se non sia stato effettuato il versamento prescritto nei 90 giorni da quando la società da pluripersonale diventa unipersonale;
– fin quando non sia stata attuata la pubblicità prescritta nel Registro Imprese.
In base alla norma, il socio unico risponde illimitatamente quando i conferimenti non siano stati effettuati secondo quanto previsto dall’articolo 2464, cod. civ., o fin quando non sia stata attuata la pubblicità prescritta dall’articolo 2470, cod. civ..
In merito a ciò la prevalente dottrina sostiene che con il tardivo adempimento degli oneri pubblicitari viene recuperata l’integrale responsabilità limitata

Condividi

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento